Cosa significa face mist?

Prima di spiegare l’uso e l’utilità della face mist sarebbe opportuno focalizzarsi sul significato. In inglese face sta per viso, mentre mist equivale a nebbia se inteso come nome, altrimenti come verbo significa spruzzare, nebulizzare, difatti è proprio questo quello che accade quando si utilizza una face mist, ovvero deve essere nebulizzata da qualche decina di centimetri dal viso con gli occhi chiusi, la pelle sembrerà baciata dalla rugiada. La reale comodità di questo prodotto è che non deve essere massaggiato fino a completo assorbimento, ma farà tutto da solo.

Origini e uso

Questo prodotto proviene dalla skin care coreana e in Italia è considerato un prodotto di bellezza tecnologico poiché, durante l’arco della giornata, ha tre modi d’uso differenti: tonico, fissante trucco e rinfrescante. Può essere utilizzato in qualsiasi momento, in particolar modo a mo di tonico dopo la detersione, ma prima del siero. Come fissante trucco a fine make up, in questo modo il trucco durerà più a lungo e per finire, ma non meno importante, può essere portato in borsa perché nebulizzarlo durante la giornata donerà freschezza al viso e contemporaneamente darà una sensazione di idratazione e benessere al volto.

Non dimenticare che in questo periodo, in cui indossiamo la mascherina, la face mist donerà anche una sensazione di sollievo.

Quindi che cos’è una face mist? È un mix di prodotti in un unico flacone che può essere utilizzato sempre e cosa più bella, è adatto a tutte le tipologie di pelle, oltre ad asciugarsi velocemente.

Sos Beauty come face mist ha l’hydra booster che ha un effetto rigenerante grazie ai suoi ingredienti naturali di origine biologica come l’acido ialuronico e l’aloe vera, entrambi nutrono, idratano e tonificano la pelle donando al viso un senso di comfort e benessere.

Provare per credere.